Legge della Reversibilità

eBook - Preghiera. L'Arte del Credere
Disponibile in formato EPUB e MOBI
   “Prega per la mia anima, poiché dalla preghiera sono causate più cose di quante questo mondo sogni” (Tennyson).
   La preghiera è un'arte e richiede pratica. Il primo requisito è un'immaginazione controllata. L'ostentazione e lo spreco di parole sono estranee alla preghiera. Il suo esercizio richiede tranquillità e serenità mentale, “non sprecate le parole”, poiché la preghiera si fa in segreto e “il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà”. I riti che si usano solitamente in preghiera sono mere superstizioni e sono stati inventati per dare alla preghiera un'aria di solennità. Coloro che praticano l'arte della preghiera spesso ignorano le leggi che la controllano. Essi attribuiscono i risultati ottenuti a quei riti, e scambiano il gesto per lo spirito della preghiera.    L'essenza della preghiera è la fede; ma la fede dev'essere permeata di intelligenza per poter avere quella qualità attiva che non possiede quando è sola. “Acquista dunque la sapienza;e a costo di tutto ciò che possiedi,acquista l'intelligenza.”

   Questo libro è un tentativo di trasformare l'ignoto in noto, indicando le condizioni per cui le preghiere vengono esaudite, e senza le quali non possono essere esaudite. Esso definisce le condizioni che governano la preghiera con leggi che sono semplicemente una generalizzazione delle nostre osservazioni.
   La legge universale della reversibilità è il fondamento su cui si basano le sue richieste.
   Il movimento meccanico causato dal parlare si conosceva da molto prima che qualcuno immaginasse la possibilità di una trasformazione inversa, ovvero la riproduzione delle parole attraverso un movimento meccanico (il fonografo). Per molto tempo l'elettricità si è prodotta per attrito senza mai pensare che l'attrito, a sua volta, potesse essere prodotto dall'elettricità. Che l'uomo riesca o meno ad invertire la trasformazione di un'energia, egli nondimeno sa che ogni trasformazione di energia è reversibile. Se il calore può produrre moto meccanico, così il moto meccanico può produrre calore. Se l'elettricità produce magnetismo, anche il magnetismo può sviluppare correnti elettriche. Se la voce può causare correnti ondulatorie, così tali correnti possono riprodurre la voce, e così via. Causa ed effetto, energia e materia, azione e reazione sono unite ed intercambiabili.
   Questa è una legge di massima importanza, perchè ogni volta che si verifica una trasformazione ci permette di prevedere la trasformazione inversa. Se tu sapessi come ti sentiresti se avessi realizzato il tuo obiettivo, allora, inversamente, conosceresti lo stato che potresti ottenere se riuscissi a risvegliare in te tali sensazioni. La congiunzione, ovvero il pregare credendo di possedere già quel per cui si prega, è basata sulla conoscenza della legge di trasformazione inversa. Se la tua preghiera esaudita produce in te una sensazione o uno stato di coscienza ben definito, allora, in modo inverso, quella particolare sensazione o stato di coscienza deve portare all'esaudimento della tua preghiera. Dal momento che tutte le trasformazioni di energia sono reversibili, dovresti assumere sempre la sensazione di realizzazione del tuo desiderio. Devi risvegliare in te la sensazione di essere e avere ciò che finora hai desiderato essere e avere. Ciò riesce facilmente contemplando la gioia che proveresti se il tuo obiettivo fosse un fatto compiuto, così da vivere e agire nella sensazione che il tuo desiderio sia realizzato.
   La sensazione di desiderio realizzato, se assunta e mantenuta, deve rendere oggettivo lo stato che la avrebbe creata. Questa legge spiega perchè “La fede è fondamento delle cose che si sperano e prova di quelle che non si vedono” e perchè “Egli chiama all'esistenza le cose che ancora non esistono, e l'invisibile diventa visibile.” Assumi la sensazione di realizzazione del tuo desiderio e continua a sentire che è realizzato, fino a che ciò che senti diventerà oggettivo.
   Se un fatto fisico può produrre uno stato psicologico, uno stato psicologico può produrre un fatto fisico. Se l'effetto A può essere prodotto dalla causa B, allora, inversamente, l'effetto B può essere prodotto dalla causa A.
   Dunque vi dico, “Tutto quello che domandate nella preghiera, abbiate fede di averlo ottenuto e vi sarà accordato” (Marco, 11:24).