Le 101 regole per per migliorare la tua vita - dalla XI alla XX

11 Loda chi lo merita
Se vedi qualcuno che fa azioni belle e positive non tirarti indietro nel lodarlo e dare riconoscimento. Loda con sincerità sopratutto. Sorridi con il cuore e con la voce.
Esprimi il tuo apprezzamento in pubblico solo se non metti in imbarazzo la persona che riceve le lodi e se altre persone non hanno modo di risentirsi.

12 Ascolta CD motivazionali
Penso proprio che un buon modo per utilizzare il tempo sia ascoltare CD motivazionali e di miglioramento personale. Esiste già un ampio catalogo di opere in versione audio (anche classici della letteratura) che possono essere ascoltati mentre
andiamo al lavoro e facciamo i nostri spostamenti in macchina. Su internet si possono trovare parecchie cose al riguardo. 

13 Trova il luogo da dove provieni
Uno degli atteggiamenti nei confronti della vita è quello che adottiamo quando: “Se raggiungerò quell'obiettivo sarò felice” Invece lo stato dell' essere originario è la felicità. Guarda i bambini: sono felici tutto il tempo. Quindi goditi il più possibile l'essere felice adesso e non aspettare la realizzazione di qualche traguardo in là nel tempo. La felicità è adesso.

14 Cogli l' attimo
Sì è giusto pianificare e prevedere le cose nella vita ma è meglio imparare a stare nel presente. Se pensi al passato possono emergere sensi di colpa per cose fatte o non fatte, se stai nel futuro la preoccupazione ti potrebbe prendere con tutto il suo carico negativo. Affronta le cose solo quando ci sarà bisogno. Impara dunque a stare nel presente assaporando l' unicità del momento. Lì risiede la serenità.

15 Fate di ogni giorno una cosa fantastica
La vita non è domani o i giorni successivi.
La vita è oggi. I migliori risultati a lungo termine si ottengono concentrandosi sulle cose da fare oggi e nel farle al meglio. Se ti alleni per una partita di calcio dai il massimo anche se è un allenamento; non aspettare la partita.
Fai in modo che la tua giornata sia sempre memorabile per quello che hai fatto e come lo hai fatto! La vita è adesso.

16 Mettete il cervello fuori dagli schemi
Spesso per risolvere i nostri problemi ci attacchiamo ai soliti schemi di ragionamento.
Però i problemi rimangono irrisolti se non adottiamo un approccio diverso.
Il mio invito è allora pensate fuori dagli schemi, adotta punti di vista differenti sulle cose. Ti arricchirai personalmente e risolverai più spesso i tuoi problemi.
No rigidità ! Flessibilità.

17 Riempi la tua casa di fiori freschi
Una delle migliori cose che puoi fare è riempire la tua casa di fiori freschi.
Il profumo, la musica e i colori donano buon umore e favoriscono il buon andamento della tua giornata.

18 Fai parlare l' anima
Una buona tecnica di miglioramento personale è l' uso di affermazioni su di sé. Ad esempio “la mia vita migliora di giorno in giorno”. Queste affermazioni si possono usare durante il giorno ripetendosele tra sé e sé molte volte.
Un altro buon metodo è la conversazione positiva con sé stessi. Puoi parlare a te stesso al posto di ascoltare la radio e la tv. Puoi dirti “Va bene quello che stai facendo” oppure “hai fatto un buon lavoro” o ancora “mi sento bene mentre faccio questo”.
Insieme a questo dialogo interiore positivo usa anche domandarti: “che cosa c' è di buono nella mia vita ?” “Che cosa c' è di buono ora ?” “che cosa c' è ancora da fare ?”
Rispondendo a queste domande la tua energia crescerà, vedrai con i tuoi occhi le buone cose che hai realizzato.

19 Guarda verso il sole
Se guardi verso il sole l' ombra cadrà dietro le tue spalle. E' un modo di approcciarsi alla vita. Usa il pensiero positivo nelle situazioni e nelle relazioni con gli altri. Non dare spazio all'ombra delle preoccupazioni o alle cose che non vanno. Guarda alle buone soluzioni. La vita ti sorride.
Il sole ti permette di guardare con chiarezza, di costruire e relazionarti al meglio.
E' un archetipo benevolo presente fin dagli albori dell' umanità, simbolo di benevolenza e amore.

20 Leggi questa storia
Due contadini, padre e figlio alla sera avevano appena finito di lavorare nel loro campo. Si incamminarono con il loro asino verso casa.
Il padre disse al figlio: "monta in groppa all'asino figlio mio, sarai stanco !"
Per strada incontrarono un passante che commentò : "Che figlio ingrato ! Fa camminare il suo vecchio padre! "
Allora i due invertirono le parti: il padre sull' asino, il figlio a piedi.
Incontrarono un altro viandante che commentò: "Che padre snaturato ! Fa camminare e faticare il proprio figlio!"
Sentito questo i due si misero a cavalcare entrambi    l' asino.
Un altro viandante incrociandoli commentò anche lui: "Che persone prive di sentimento ! Come fanno soffrire quella povera bestia !
A questo punto scesero entrambi dall' asino e camminarono trascinandoselo dietro.
Un quarto viandante vedendoli esclamò: "Che ridicoli ! Hanno un asino e non lo utilizzano!
Sconfortati da tutto ciò i due, padre e figlio, si caricarono l' asino sulle spalle.
Un altro uomo che vide questa cosa stupefatto disse: " Che razza di imbecilli! Portano loro l'asino al posto di farsi portare!"
Questa bella storiella ci fa riflettere sul fatto che spesso i nostri comportamenti possono essere diretti dal giudizio altrui. In effetti non è molto saggio dare retta agli altri con i loro giudizi in special modo se sono persone lontane da noi e dal nostro modo di essere.
E' importante invece scegliere quello che per noi va bene momento per momento, indipendentemente dagli altri, ascoltando il nostro cuore.
Non è detto che non avremo mai dubbi: allora avremo certamente bisogno di ascoltare qualcun altro. Il criterio di scelta però è questo : per un parere o un giudizio appoggiamoci a persone che ci vogliono bene e ci stimano altrimenti avremo dei ritorni e delle comunicazioni distorte, non adatte a quello che noi siamo e vogliamo veramente. Ascoltiamo il nostro cuore.